Pizza and bike, il forno e la pizza arrivano in bici.

Grande successo in Danimarca per l'iniziativa del pizzaiolo Michele Lucarelli

Questa di Michele Lucarelli è una storia che merita di essere raccontata.

Partito da un paesino marchigiano alla volta di Copenaghen, sin da subito si è concentrato nella realizzazione del progetto che lui coltivava da tempo: costruire una pizzeria ambulante ed ecosostenibile.
Bike and bake, pedala e inforna,ieri è stata inaugurata a Radhuspladesn, la piazza principale di Copenaghen. "Appena arrivato in questa città, nel luglio scorso, sono rimasto colpito dalle tantissime biciclette che circolano per le strade e per le piazze ed ho subito pensato di voler costruirmi una realtà di street food itinerante, su ruote e a pedali, legata alla pizza" ha detto al Resto del Carlino.

All’inaugurazione, con tanto di fascia tricolore, era presente anche il vicesindaco di San Costanzo, Filippo Sorcinelli, giunto a Copenaghen per conferire un attestato di benemerenza civica al bravo Michele.

Michele vive in Danimarca, paese d'origine della sua fidanzata, ed ha realizzato il suo progetto grazie a una campagna di crowfounding con la quale è riuscito a raccogliere 3 mila euro.

Anche Pizza.it si complimenta con l'intraprendente pizzaiolo marchigiano che, con la sua iniziativa, contribuisce a promuovere il nome della pizza italiana nel mondo.