Clamoroso: la storica pizzeria Brandi cita Google per 1 milione di Euro

Motivo del contendere un segnalazione errata del colosso di Mountain View

La storica pizzeria Brandi cita Google per 1 milione di Euro, motivo del contendere un segnalazione errata motore di ricerca.

Infatti per alcune settimane Google segnalava la pizzeria come chiusa definitivamente, e ciò ha fatto indignare i titolari i quali hanno deciso di rivolgersi ad una associazione dei consumatori, in accordo con la quale hanno deciso di intentare una causa contro il colosso Americano Google "per gravi danni d’immagine e patrimoniali“. Il danno calcolato ammonterebbe ad 1 Milione di Euro.

 

Angelo Pisani direttore di Noi Consumatori ha così commentato."L’errata informazione è stata finalmente cancellata mentre ora resta da spiegare al pubblico la falsa notizia, sfruttata ad arte anche dalla concorrenza.

Già al tempo degli elenchi telefonici  gli effetti negativi e pregiudizievoli di simili errori, che non avevano la portata del web e di internet, sono stati più volte riconosciuti e quantificati in tribunale dai giudici, che hanno assegnato risarcimenti a diverse ‘vittime’ e punito i responsabili, ma ora la diffamazione su internet è un grave e urgente problema".